Arrivi e presenze nelle aree rurali

    Turismo Arrivi

    Nel 2017 si conferma il trend di crescita, ormai decennale, per quanto riguarda il numero di turisti che arrivano e soggiornano in Piemonte. Nel complesso gli arrivi registrati raggiungono quota 5.179.986 per un totale di 14.900.497 pernottamenti. Il rapporto tra presenze ed arrivi indica una permanenza media di 2,9 giorni. In termini assoluti, rispetto al 2016 sono arrivati in Piemonte 357.997 turisti in più: una crescita pari al 7,4%.

    Turismo Presenze

    Importante il dato sulle presenze: rispetto all’anno scorso in Piemonte sono stati registrati 889.328 pernottamenti in più, un incremento percentuale del 6,3%. Le analisi di DMO – Piemonte Marketing, società che gestisce l’Osservatorio del Turismo regionale, indicano che il 60% dei flussi si concentra nei mesi estivi. Il segmento turistico più attraente rimane stabilmente quello lacuale che si unisce alle visite a Torino ed al turismo della montagna estiva. In Piemonte il 38% degli arrivi nel 2017 era composto da turisti di provenienza straniera. Il mercato estero è in crescita con un incremento tra il 2016 ed il 2017 dell’8,8%, superiore alla media nazionale. I paesi di principale provenienza non variano e restano principalmente la Germania e la Francia. Nelle differenti tipologie territoriali l’incremento degli arrivi più vivace ha riguardato le aree B (+9,4%), che però sono anche quelle meno visitate in valore assoluto. Nelle aree urbane e montane la crescita degli arrivi è pressoché in linea con la media regionale,mentre le aree intermedie, quelle collinari, hanno registrato un tasso di crescita inferiore allamedia.Nelle diverse tipologie territoriali l’incremento medio regionale dei pernottamenti è ampiamente superato nelle aree montane (D) e collinari (C1 e C2), anche se naturalmenteall’interno delle singole aree PSR la dispersione dei valori dalla media è piuttosto alta. Nella montagna coesistono tre distinte situazioni: la presenza di areali con numeri di arrivi e presenze importanti che non mostrano però una vivace tendenza alla crescita; le zone in valore assoluto meno rilevanti ma che stanno crescendo con forza; ed infine le aree nelle quali non sembra che il settore turistico abbia particolarmente attecchito.

    amministrazione

    search

    flag psr 40
    logo ires 40
    flag piemonte 40
    flag italia 40
    flag europe 40